unroll me

Unroll Me – bloccare le newsletter indesiderate

Mi rendo conto che può sembrare strano che qui si parli di un servizio come Unroll Me.

Il fatto è che la comunicazione verso la propria clientela/utenza dev’essere sempre di qualità sia che si comunichi attraverso il proprio sito web, i social network o via email.

Se si approfitta dell’iscrizione al proprio servizio di newsletter per bombardare la propria utenza di mail a solo scopo pubblicitario, rasentando lo spam (e spesso non si rasenta lo spam, si spamma sul serio) si ottiene l’effetto contrario; si diventa invisibili (vi ho già parlato dell’opzione “silenzia” di Twitter o della possibilità di non ricevere più gli aggiornamenti offerta da Facebook nel post “Non fatevi silenziare!“). I nostri destinatari non apriranno più le nostre email. 

Spesso poi gli indirizzi email a cui inviare le newsletter vengono raccolti senza il consenso del destinatario (tramite banche dati, sfruttando rubriche di contatti, ecc): se non forniamo un servizio utile e di qualità verremo ignorati.

Ora sapete che questo servizio esiste. Potete sfruttarlo a vostro vantaggio cancellando l’iscrizione alle newsletter che non vi interessano (non è il solo, anche gmail offre la possibilità di cancellare le iscrizioni ma non sempre funziona) ma soprattutto potete analizzare il contenuto della vostra comunicazione, domandarvi se state realmente offrendo un servizio alla vostra utenza e, se non è così, potete rivedere la vostra strategia.

Ho letto di Unroll Me in un articolo pubblicato da Wired Italia, mi ha incuriosito e ho deciso di provarlo.

Unroll Me serve proprio a disiscriversi da newsletter indesiderate.

Sarà sufficiente inserire il proprio indirizzo email sul sito di Unroll Me, dare il consenso all’accesso ai nostri dati da parte del servizio e partirà la scansione.

Una volta effettuata la scansione delle newsletter a cui siamo abbonati (con o senza il nostro consenso) ci verrà data la possibilità di cancellare la nostra iscrizione e, cosa altrettanto importante, ci verrà offerta la possibilità di raggruppare tutte le newsletter (o parte di esse) in un’unica mail riassuntiva (si può scegliere se riceverla al mattino, al pomeriggio o alla sera e si può scegliere il layout della mail).

Unroll Me è un servizio completamente gratuito. Non vengono posti limiti al numero di cancellazioni o di raggruppamenti.

Ci solo viene chiesto di condividere su Facebook o Twitter il fatto che stiamo utilizzando il loro servizio, dopo che abbiamo effettuato alcune cancellazioni. Io ho trovato il modo di non farlo – solo perché volevo prima analizzare meglio il servizio offerto – e non dirò come ho fatto per correttezza (anche se in effetti è una cosa molto banale), perché si meritano un po’ di pubblicità!