twitter mute

Non fatevi silenziare!

Ecco, ci siamo!

Dopo Facebook, anche Twitter sta attivando la funzione “Mute” che consentirà ai propri utenti di continuare a seguire un account interrompendo però il flusso di Tweet provenienti da quell’account.

La funzione sembra molto simile a quella di Facebook che permette di non ricevere più gli aggiornamenti di una persona o di una pagina, pur restandone amici o fan.

Dato che non è importante l numero di fan o follower che una pagina Facebook (o un account su Twitter) ha, ma l’interazione che la pagina o l’account riesce a creare con il proprio pubblico, ne consegue che è di fondamentale importanza riuscire a non farsi silenziare dal proprio pubblico.

Se pubblicate post o tweet in continuazione, intasando le news feed dei vostri fan/follower, la probabilità i essere silenziati è molto alta.

La probabilità resta alta anche nel caso in cui i vostri contenuti non siano sempre pertinenti, si limitino solo all’auto-promozione, siano di scarso valore aggiunto o, peggio, siano offensivi.

I social network cercano di fornire alla propria utenza un numero sempre crescente di strumenti che consentano di vivere l’esperienza sulle proprie piattaforme al meglio. Basta pensare all’imminente scissione di Foursquare che sposterà tutte le funzioni “gaming” (check-in e mayorship) della propria piattaforma su Swarm, per consentire finalmente a Foursquare di assolvere alla funzione di “segnalatore” di luoghi.

A questo punto manca solo Google+.

Non fatevi cogliere impreparati: analizzate la vostra strategia di social marketing, domandatevi se i vostri contenuti rispettano le linee guida per un buon post/tweet.

You might also like: